Come scegliere un ECO PELLICCIA?

Continuo ogni settimana con il proporvi nuove idee look e soprattutto nuove tendenze del momento.

Il freddo è ormai alle porte ed ognuna di noi vorrebbe vestirsi seguendo la moda, ma senza indossare troppi strati di vestiti quindi… perché non affidarsi alle eco pellicce?
Il capo spalla che secondo me non può mancare nei nostri armadi! Oltre al fatto che è economica ed ecologica, è perfetta per proteggerci dal freddo!
Che sia a gilet, a tre quarti, lunga, corta, in stile yeti oppure bon ton, multicolor o tinta unita.. sappiate che dopo il primo acquisto non saprete più farne a meno delle pellicce!

Ecco qualche idea e qualche consiglio per indossarla:

  • Pelliccia lunga: All’interno di un outfit lei è la protagonista assoluta, quindi il resto deve essere molto semplice altrimenti il look diventa troppo eccessivo. Con il total black vai sicura così come sul classico jeans e camicia.

    Image Source: Pinterest
    Image Source: Pinterest

     

    Image Source: Pinterest
  • Pelliccia corta: se non siete molto alte, evitate le pellicce voluminose oppure troppo corte altrimenti otterrete un effetto ancora più “short”

Image Source: Pinterest
Image Source: Pinterest

 

pink
Image Source: Pinterest
  • Colletto di pelliccia: è un’alternativa alla sciarpa. Si poggia sul cappotto, sulla giacca di pelle. Molto chic con un paio di stivali con il tacco grosso!

Image Source: Pinterest
Image Source: Pinterest

 

Image Source: Pinterest
Image Source: Pinterest
  • Gilet di pelliccia: è perfetto per rendere più pesante un chiodo di pelle oppure una giacca. Creare uno strato in più riscalda in modo molto cool. Da provare!

Image Source: Pinterest
Image Source: Pinterest

 

Image Source: Pinterest
Image Source: Pinterest

 

Che ne pensate? Indossereste mai la pelliccia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =